Funghi prataioli e Vitamina D

All’inizio la notizia che i funghi prataioli (Agaricus bisporus)Agaricus bisporus - champignonsiano un’ottima fonte di Vitamina D se li lasci due ore al sole prima di mangiarli mi aveva lasciato perplesso.

Le successive verifiche in letteratura hanno però dato esito positivo e, anzi, ho scoperto che la notizia non era nemmeno così nuova.

In questo Sommario – Livelli di Vitamina D nei funghi, redatto dalla dr.ssa Jenny Ekman, è riassunta l’osservazione che se si vuole soddisfare il fabbisogno quotidiano di vitamina D si deve:

  1. comprare 100 mg di funghi prataioli
  2. stenderli in unico strato su un piatto bianco
  3. esporli al sole per un’ora a metà giornata
  4. mangiare i funghi!

La stessa ricercatrice mi ha gentilmente inviato anche il pdf dello studio (in inglese) La vitamina D nei funghi esposti a raggi UV o luce solare che è alla base dei consigli riassunti sopra.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.